Skip Navigation Links

A primordio urbis
Un itinerario per gli studi liviani

G. Baldo, L. Beltramini (eds.)
Add to basket ->
572 p., 18 b/w ill. + 9 colour ill., 4 b/w tables, 1 b/w line art, 156 x 234 mm, 2019
ISBN: 978-2-503-58184-2
Languages: Italian, English, French
PaperbackPaperback
The publication is available.The publication is available.
Retail price: EUR 95,00 excl. tax
How to order?
A multidisciplinary state of the art and guide for future research on Livy's Ab urbe condita

Da duemila anni gli Ab Urbe condita libri di Tito Livio (Padova 59 a.C. - 17 d.C.) non cessano di porre a lettori e studiosi di tutto il mondo enormi e affascinanti interrogativi. L'ambizioso progetto dello storico, narrare tutta la storia di Roma dalla sua fondazione all'età contemporanea, ha dato origine a un'opera immensa per estensione e complessità. Le Storie di Livio si fondano su un potente intreccio di istanze letterarie, storiografiche e ideologiche, che ne fa una delle opere più influenti della latinità. I contributi raccolti nel volume, provenienti da svariati ambiti del sapere umanistico, si confrontano con l'opera di Livio in una prospettiva multidisciplinare, integrando competenze, suggestioni e punti di vista. A studi di carattere filologico-letterario si affiancano così approfondimenti storici, giuridici, archeologici e storico-artistici, con particolare attenzione alla fortuna dell'opera liviana in età medievale e moderna.

Table of Contents

A primordio urbis: Un itinerario per gli studi liviani / An Itinerary for Livian Studies (Gianluigi Baldo)

Parte I: Livio tra letteratura e storiografia
Hannibal Reaches the Alps: Livy 21, 32, 6 - 33, 1 and Polybius 3, 50, 1 - 51, 13 (Stephen P. Oakley)
Magister Vitae: Livy as Polybian Reader (Craige B. Champion)
Tite-Live: Une histoire déformante? (Bernard Mineo)
Managing Narrative Expectations and Moral Complexity: The Case of Cannae (David S. Levene)
Livio e la storia universale (Giuseppe Zecchini)
Tito Livio: Storiografia e politica in età augustea (Arnaldo Marcone)

Parte II: Livio fonte per l'archeologia e per la storia dell'arte antica
La colonizzazione repubblicana della Pianura Padana: Tra tradizione liviana e documenti archeologici (Jacopo Bonetto)
Livio come fonte per la storia dell'arte antica: Linee di ricerca (Monica Baggio & Monica Salvadori)
Il contributo dell'opera di Livio agli studi demografici sulle colonie dell'Italia settentrionale tra III e II secolo a.C. (Andrea Raffaele Ghiotto)

Parte III: La fortuna di Livio, fra tradizione del testo e storia della cultura
Appunti per la storia della tradizione di Livio in età carolingia e ottoniana (Claudia Villa)
Appunti per la Vita Livii tra medioevo e umanesimo (Rino Modonutti)
Episodi per la fortuna di Livio nel Trecento (Marco Petoletti)
La lettera di Petrarca a Livio (Fam. 24, 8) (Carla Maria Monti)
Volgarizzamenti liviani e fonti latine: Sondaggi per la terza decade (Cosimo Burgassi)
Livio nel Quattrocento fra manoscritti e stampa: Strutture materiali e grafiche (Nicoletta Giovè Marchioli & Marco Palma)
Livio e il diritto arcaico: Una prospettiva particolare (Luigi Garofalo)

Parte IV: Livio nelle arti figurative, dal Medioevo all'età contemporanea
Jacopo di Paolo e il codice del De viris illustribus della Universitäts- und Landesbibliothek di Darmstadt (Ms. 101) (Zuleika Murat)
L'iconografia liviana a Padova nel rinascimento. Qualche nuova riflessione sul set Mocenigo di Stefano dall'Arzere (Alessandra Pattanaro)
Il Tito Livio di Arturo Martini (Giovanni Bianchi)
Sapere murato sapere dipinto: Carlo Anti e Gio Ponti al Liviano (Marta Nezzo)

Indici
Indice dei passi citati
Indice dei nomi e delle cose notevoli
Elenco delle illustrazioni

Interest Classification:
Classics, Ancient History, Oriental Studies

This publication is also distributed by: Proquest e-books
Privacy Policy - Terms and Conditions © 2019 Brepols Publishers NV/SA - All Rights Reserved