Skip Navigation Links

A primordio Urbis
Atti del Convegno Internazionale di Studi Liviani (Padova, 21-23 ottobre 2015)

G. Baldo (ed.)
approx. 400 p., 14 b/w ill. + 40 colour ill., 156 x 234 mm
ISBN: 978-2-503-58184-2
Languages: Italian, English, French
PaperbackPaperback
The publication is in production.The publication is in production. (12/2018)
Retail price: approx. EUR 105,00 excl. tax
How to order?

Da duemila anni gli Ab Urbe condita libri di Tito Livio (Padova 59 a.C. - 17 d.C.) non cessano di porre a lettori e studiosi di tutto il mondo enormi e affascinanti interrogativi. L'ambizioso progetto dello storico, narrare tutta la storia di Roma dalla sua fondazione all'età contemporanea, ha dato origine a un'opera immensa per estensione e complessità. Le Storie di Livio si fondano su un potente intreccio di istanze letterarie, storiografiche e ideologiche, che ne fa una delle opere più influenti della latinità.

I contributi raccolti nel volume, provenienti da svariati ambiti del sapere umanistico, si confrontano con l'opera di Livio in una prospettiva multidisciplinare, integrando competenze, suggestioni e punti di vista. A studi di carattere filologico-letterario si affiancano così approfondimenti storici, giuridici, archeologici e storico-artistici, con particolare attenzione alla fortuna dell'opera liviana in età medievale e moderna.
Gianluigi Baldo è professore ordinario di letteratura e filologia latina all'Università di Padova. I suoi studi hanno riguardato la poesia augustea, la prima produzione oratoria di Cicerone, la storiografia di età imperiale, la letteratura medica in latino del XVI secolo. Nel 2014 ha fondato il Centro Interdipartimentale di Ricerca "Studi Liviani" dell'Università di Padova, con lo scopo di promuovere progetti di ricerca incentrati sullo storico patavino.
Table of Contents

Gianluigi Baldo
Introduzione

Stephen P. Oakley
Livy’s use of Polybius in books 21–22
Nicoletta Giovè – Marco Palma
Livio nel Quattrocento fra manoscritti e stampa. Strutture grafiche e materiali
Craige B. Champion
Magister Vitae: Livy as Polybian Reader
Luigi Garofalo
Livio e il diritto arcaico
Bernard Mineo
Tite-Live: une source historique déformante
David S. Levene
Managing Narrative Expectations and Moral Complexity: The Case of Cannae
Giuseppe Zecchini
Livio e la storia universale
Arnaldo Marcone
Livio e la politica culturale augustea 
Tim J. Cornell
Livy and the walls of archaic Rome
Jacopo Bonetto
Tito Livio, la fondazione di Aquileia e le mura della colonia
Monica Salvadori – Monica Baggio
Tito Livio come fonte per la storia dell'arte antica: linee di ricerca
Andrea Ghiotto – Jeremia Pelgrom
Il contributo dell'opera di Livio agli studi demografici sulle colonie dell'Italia settentrionale
Claudia Villa
Livio in età carolingia
Rino Modonutti
Appunti per la Vita Livii tra Medioevo e Umanesimo
Marco Petoletti
Episodi della fortuna di Livio nel Trecento
Cosimo Burgassi
Testo e tradizione dei volgarizzamenti di Tito Livio
Carla Maria Monti
La lettera di Petrarca a Livio (Fam. XXIV 8)
Antonio Lovato
"O Padua sidus praeclarum". Il mito delle origini nei mottetti celebrativi di Johannes Ciconia (c. 1335-1411)
Giovanna Valenzano
Ab urbe condita: il mito del fondatore di città nell'arte monumentale della Padova medievale
Zuleika Murat
Jacopo di Paolo e il codice del De viris illustribus della Hessische Landesbibliothek di Darmstadt
Alessandra Pattanaro
L'iconografia liviana a Padova nel Rinascimento
Giovanni Bianchi
Il Tito Livio di Arturo Martini
Marta Nezzo
Sapere murato, sapere dipinto: Gio Ponti al Liviano

Interest Classification:
Classics, Ancient History, Oriental Studies

This publication is also distributed by: Proquest e-books
Privacy Policy - Terms and Conditions © 2018 Brepols Publishers NV/SA - All Rights Reserved